L’ubiquità degli strumenti creativi ha eroso il valore dell’espressione di sé o lo ha migliorato?

Migliorata. (o forse nessuno dei due)

Le persone devono ancora andare a trovare gli strumenti creativi e le persone sono pigre, quindi questo accade lentamente o non accade affatto.

Sembra che ora ci siano più comunità basate su specifiche forme di espressione creativa. Ma questa potrebbe essere solo una percezione basata sulla nuova capacità di rendere le forme di espressione più ampiamente visibili. Per mostrare la mia arte 30 anni fa avrei dovuto esporla da qualche parte. Ora posso pubblicarlo online. Visualizzazioni istantanee.

Una differenza che è più evidente (probabilmente per lo stesso motivo) è quanta arte di bassa qualità ci sia. Non direi che questo ha eroso il valore dell’espressione di sé, piuttosto ci dà un’idea migliore di ciò che è cattivo e di ciò che è buono in base a come ci sentiamo per il mare enorme di espressione creativa a nostra disposizione.

Immagino che potresti anche guardare a questo in termini di valore che significa denaro e opportunità di lavoro. La maggior parte delle aziende deve assumere persone creative e in grado di progettare display estetici accattivanti. Fa parte delle vendite / marketing / condivisione di informazioni e finisce per essere il modo in cui vengono fatti i soldi.

Quindi, nel complesso, sostengo che avere strumenti creativi onnipresenti migliora la creatività.

Una domanda più interessante: gli strumenti creativi sono onnipresenti come diciamo che lo siano?